Blog Post

Si deve ad un Italiano coraggioso la coltivazione del pomodoro

Ed il Presidente Jefferson lo coltivava in giardino

Vanto della dieta Mediterranea il pomodoro è oggi un alimento irrinunciabile in qualsiasi dieta. Originaria del sud America questa pianta produceva in origine piccoli frutti a forma di ciliegia; per apprezzare questo dolce dono della natura l’Europa ha dovuto attendere fino al Medioevo, anche se in principio queste colorate piantine venivano utilizzate esclusivamente come ornamento. ll ‘pomo d’amore’, sembrerebbe originario del Perù e del Messico, era un alimento comune tra gli Aztechi.  A metà del 1800 il pomodoro diventa ‘nobile’ si documenta come servito ad un pranzo di gala offerto dall’imperatrice moglie di Napoleone III. Prima di essere consumato a crudo il pomodoro fu utilizzato per il prodotto che ancora oggi chiamiamo passata: fu nel 1700 che le donne iniziarono a conservare in recipienti di vetro i pomodori cotti, schiacciati e filtrati.

Oggi il pomodoro si produce e si coltiva praticamente in tutto il mondo: l’Italia è il secondo produttore mondiale di pomodoro industriale, il primo è la California.  Il presidente degli Stati Uniti Thomas Jefferson coltivava pomodori nel suo giardino già nel 1781, ma la coltivazione si diffuse solo nel 1800 perché era diffusa la convinzione che la pianta fosse velenosa; nella città di Salem nel Massachussetts, famosa per la ‘caccia alle streghe’, si trova un monumento dedicato a Michele Felice Corne, un italiano diventato famoso per aver avuto il coraggio di assaggiare per primo un pomodoro. Da quel momento la popolazione americana iniziò a mangiare serenamente il pomodoro ed a coltivarlo.

Articoli correlati

Progetto senza titolo (2)
Un weekend tra gusti, tradizioni, sport e musica

Organizzare il fine settimana in Sardegna è semplice, le proposte sono davvero tante, sempre

articolo casar
Importante accordo Casar-Università

L'obiettivo è unico e forte: migliorare la sicurezza alimentare e garantire la massima tutela

casar solo sardo sito
Pomodori con marchio unico: «La certificazione sarà un vantaggio per i consumatori».

Riportiamo l’interessante articolo a firma di Luca Mascia pubblicato sul quotidiano L'Unione Sarda di

convegno casar fb
Convegno: La filiera del pomodoro da industria in Sardegna. Innovazione, sostenibilità e sicurezza alimentare

L’Unione Europea ha sempre avuto una particolare attenzione per la sicurezza alimentare, producendo documenti

pomodoro di mare
Il pomodoro di mare, che animale gustoso!

Nel meraviglioso mare Mediterraneo, dove l'acqua è limpida e sana, fioriscono gli anemoni di

Progetto senza titolo (89)
Pomodoro, toccasana naturale dalle preziose proprietà benefiche

Alla base della dieta mediterranea sappiamo che il pomodoro, in tutte le sue qualità,

Progetto senza titolo (12)
Domenica 7 agosto Baradili ospita Olympias, giochi tradizionali della Sardegna

Otre 250 bambini e ragazzi tra i 5 e i 16 anni animeranno le

Progetto senza titolo (8)
Cagliari – Parco della Musica, Giornata indiana ‘namasté’

  La parola arcaica namasté  deriva dal sanscrito, che dagli indiani è considerata una lingua

longevita
Cosa hanno in comune Okinawa e la Sardegna?

Sapevi che nel mondo si trova un centenario per ogni sei centenarie mentre... Sì, Okinawa

Untitled design (60)
L’ex manifattura Tabacchi riapre al pubblico

  Cagliari / 28, 29 maggio L’importante monumento di archeologia industriale, in viale Regina Margherita, apre al pubblico

breakfast
Consigli di CASAR

Avete mai provato il ‪#‎pomodoro‬ a colazione? Prova la ‪#‎passatacasar‬, dolce e delicata, al

pomodoro acqua
Il pomodoro ti fa bella! 5 trucchi per una pelle tonica e luminosa

Risparmia tempo e denaro col pomodoro che la natura ci regala! L’uso del pomodoro in cosmesi

Lavorazione_3
La Casar punta sull’export: nel mirino dell’azienda il mercato Usa

Raddoppiare la produzione di pomodori e puntare sull'export. La Casar, marchio storico appartenente al

1323771411526_IMG_5245
Casar, pelati sardi

C'è pummarola e pummarola. E i pomodori pelati sardi prodotti e commercializzati dalla Casar

theguardian-site
I pelati “Antonella” della Casar terzi nella classifica del “The Guardian”

Riconoscimento di prestigio per un prodotto di eccellenza dell'agroalimentare della Sardegna. I pomodori pelati sardi

antonella
Casar, sono sardi i pomodori pelati che piacciono ai sudditi di Sua Maestà

L’azienda che fa capo al Gruppo Isa, uno degli associati della catena Végé, lavora

the-guardian
Il “Guardian” esalta la bontà della polpa di pomodoro Antonella prodotto a Serramanna

I prodotti sardi continuano a conquistare posizioni di eccellenza nel gradimento dei consumatori di

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi